• VISITE SPECIALISTICHE

    UROFLUSSIMETRIA


    L’uroflussometria è un esame di base funzionale innocuo ed estremamente semplice che consente di valutare la qualità della minzione (ad esempio in caso di sospetta ostruzione delle basse vie urinarie).

    COME SI SVOLGE L’UROFLUSSIMETRIA

    L’uroflussimetria consiste nell’urinare in un contenitore collegato ad un apparecchiatura, l’uroflussometro, in grado di misurare e registrare la quantità di urina per tempo e volume su 2 assi cartesiane. L’interpretazione di questo diagramma consente di confermare od escludere la presenza di una ostruzione uretrale o prostatica che dovrà poi essere confermata da ulteriori indagini di secondo livello. L’uroflussometria rappresenta anche un valido strumento di monitoraggio per valutare i risultati di un trattamento, pertanto può essere ripetuta ad intervalli di tempo stabiliti dal medico.

    images_Uruflussimetria-1.jpg?fit=224%2C108&ssl=1

    COME FUNZIONA L’UROFLUSSIMETRIA

    L’uroflussimetria, esame assolutamente innocuo e non invasivo, è indicata in pazienti che presentano difficoltà ad urinare, a svuotare completamente la vescica o che soffrono di incontinenza urinaria. Sarà il medico, dopo un’attenta valutazione dei risultati (la consegna del referto è immediata), ad indicare al paziente se è necessario ripetere l’esame e quando. Prima di sottoporsi all’uroflussimetria i pazienti devono seguire determinate indicazioni.

    STANDARD DI PRESTAZIONE: 10min

    PRENOTA / RICHIEDI INFORMAZIONI

    SERVIZI CORRELATI

    La entero RM utilizza la risonanza magnetica per lo studio delle anse intestinali: consiste quindi nell’utilizzo di campi magnetici e impulsi di radiofrequenza come per tutte le altre indagini diagnostiche RM.


    La Risonanza magnetica cardiaca consente studi accurati della morfologia e della cinesi delle camera cardiache nonche' della perfusione miocardica.


    Grazie alla nuovissima Philips Ingenia 1.5T, prima risonanza magnetica interamente digitale, siamo in grado di fornire immagini ad altissima risoluzione e di offrire maggior comfort durante l’esame medico, riducendo i problemi legati alla claustrofobia.


    La visita andrologica è uno degli esami fondamentali al fine di indagare l’eventuale infertilità maschile.


    La risonanza magnetica cerebrale costituisce l’indagine più accurata nella valutazione morfologica e funzionale dell’encefalo.


    Il nostro centro dispone di specifiche bobine dedicate allo studio delle varie articolazioni, che consentono così di ottenere immagini di elevata qualità.


    E' un esame di elevato dettaglio anatomico. Grazie alla sue peculiarità diagnostiche, consente di delineare in modo efficace le alterazioni osteo-strutturali artrosiche.


    Rappresenta un’indagine di alto valore diagnostico nello studio delle patologie del rinofaringe, orofaringe, ipofaringe e laringe perché è in grado di fornire accurate valutazioni.


    Questa metodica ha dimostrato una buona sensibilità e specificità e si sta ritagliando un ruolo molto importante nella gestione di lesioni sospette e nella diagnosi dell’adenocarcinoma prostatico.


    Punti di forza della Rm sono l'eccellente contrasto dei tessuti, capacità di imaging multiplanare, la sensibilità al flusso sanguigno all’interno dei vasi e la mancanza di radiazioni ionizzanti.


    La defeco-Rm fornisce informazioni morfologiche in alta risoluzione sulle strutture coinvolte. È un esame in cui non viene somministrato nessun mezzo di contrasto endovenoso.


    L'esame è strategico nella diagnosi di patologie testicolari quali orchiti, criptorchidismo (la mancata discesa dei testicoli nello scroto) e tumori come i seminomi.


    Lo svolgimento della visita urologica varia a seconda del sesso del paziente e della sintomatologia riferita. L’urologo è il medico esperto della struttura, della diagnosi e della cura delle malattie dell'apparato urinario.


    La Risonanza Magnetica (RM) della pelvi consente di studiare in maniera dettagliata gli organi pelvici, come la vescica e, a seconda del sesso, la prostata, l’utero e gli annessi.


    La visita andrologia si occupa di problemi diversi legati agli organi genitali e alla sessualità maschile.


    La prima fase dell’esame è quella basale, in questa fase vengono controllate le varie strutture del pene in particolare, il setto intercavernoso, la tunica albuginea, i corpi cavernosi e il corpo spongioso.


    Si tratta di un esame strumentale volto ad esaminare gli organi contenuti nello scroto (la sacca muscolare contenente i testicoli ed il funicolo spermatico).


    L'esame RM dell’addome superiore viene solitamente eseguito per lo studio di alterazioni già riscontrate mediante altre metodiche.


    L'Angio-Risonanza Magnetica (angio-RM) è un’indagine che consente lo studio specifico delle strutture vascolari di un determinato distretto corporeo.


    La Risonanza Magnetica (RM) mammaria è un’indagine diagnostica di seconda istanza eseguita, qualora indicato, ad integrazione dell’imaging tradizionale (mammografia ed ecografia).


    L'esame RM, qualora indicato sulla base del quesito clinico, può essere integrato mediante somministrazione di mezzo di contrasto.


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE