• DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

    RISONANZA MAGNETICA

    La Risonanza Magnetica (RM) è una metodica che permette di produrre immagini molto dettagliate dei vari distretti corporei, senza utilizzare radiazioni ionizzanti; sfrutta, infatti, la proprietà dei tessuti del corpo umano di generare segnali in radiofrequenza se immersi in un campo magnetico opportunamente modulato.

    Nel nostro Centro la Risonanza Magnetica è in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

    PHILIPS INGENIA 1,5 TESLA: LA NOSTRA RM DI ULTIMA GENERAZIONE

    Il nostro centro si è recentemente dotato di una Risonanza Magnetica di ultima generazione, interamente digitale, ad alta intensità di campo magnetico e dotata di sistema di bobine dedicate ai vari distretti corporei estremamente sensibile ed efficiente. Le particolarità della RM Philips Ingenia:

  • Tecnologia interamente digitale, che permette di ottenere immagini e a fibre ottiche ad altissima definizione;
  • Gantry (il tubo) più ampio, che rende l’esame più confortevole, anche per i pazienti claustrofobici e oversize;
  • Un sistema di ambient light che, grazie a luci cromatiche e pannelli luminosi, rende la sala diagnostica molto più accogliente.
  • https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2016/12/Ingenia-verde.jpg
    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2017/02/IMG_4677.jpg
    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2017/02/IMG_3497.jpg
    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2017/02/IMG_3505-e1487843129860.jpg

    PARLA L'ESPERTO: AREE DI APPLICAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLA RISONANZA MAGNETICA

    Prof. Alessandro Padula

    Prof. Alessandro Padula

    Curriculum Vitae Prof. Alessandro Padula
    Ingenia verde
    IMG_4677
    IMG_3497
    IMG_3505

    Dott. Padula, come funziona precisamente la Risonanza Magnetica?

    Per poter generare immagini utili alla diagnosi, le apparecchiature di Risonanza Magnetica necessitano di un generatore di campo magnetico, il magnete, e di un apparato di ricezione dei segnali provenienti dal paziente, cioè una sorta di sistema di antenne.

    Un campo magnetico ad elevata intensità permette di generare segnali di migliore qualità, come anche un insieme di antenne, le cosiddette bobine, ad elevata sensibilità, permette di sfruttare al meglio il segnale proveniente dai tessuti corporei.

    Le immagini vengono, quindi, ricostruite a partire dal segnale proveniente dai nuclei degli atomi di idrogeno contenuti in tutti i materiali biologici. I radiologi osservano, in particolare, il segnale principalmente proveniente da acqua e grasso, ovvero i costituenti del corpo umano che contengono le maggiori quantità di idrogeno.

    Quali sono i punti di forza della RM Philips Ingenia 1,5 Tesla?

    L’alta intensità di campo e il sistema di bobine totalmente digitali consentono elevati livelli di risoluzione di contrasto, spaziale e temporale.

    Rispetto alle apparecchiature a bassa intensità di campo magnetico, risulta nettamente superiore per accuratezza, velocità e contributo diagnostico nella pratica clinica.

    In particolare, la migliore risoluzione temporale permette di ottenere immagini di elevata qualità, riducendo artefatti da movimento e rendendo al contempo l’indagine più confortevole per il paziente.

    Perché questo strumento è tra i migliori per effettuare esami diagnostici?

    Questa moderna apparecchiatura di Risonanza Magnetica ad alto campo, dotata di elementi hardware opportuni (gradienti ad elevata intensità e amplificatori RF a banda larga), permette di effettuare studi sofisticati della struttura anatomo-funzionale del sistema nervoso centrale, in ambito oncologico, oltre che studi dinamici in tempo reale di strutture complesse.

    Per quanto riguarda il sistema nervoso, l’apparecchiatura a nostra disposizione consente di eseguire studi di diffusione (particolarmente utili nella valutazione dell’ictus ischemico) e perfusione (per una valutazione di molte patologie, tra cui i tumori cerebrali e malattie neurodegenerative).

     

    ELENCO ESAMI: RISONANZA MAGNETICA
    RR_RM_3.jpg?fit=300%2C200&ssl=1

    Grazie alla nuovissima Philips Ingenia 1.5T, prima risonanza magnetica interamente digitale, siamo in grado di fornire immagini ad altissima risoluzione e di offrire maggior comfort durante l’esame medico, riducendo i problemi legati alla claustrofobia.


    WhatsApp-Image-2017-01-18-at-18.31.57-e1484819159356.jpeg?fit=300%2C251&ssl=1

    E' un esame di elevato dettaglio anatomico. Grazie alla sue peculiarità diagnostiche, consente di delineare in modo efficace le alterazioni osteo-strutturali artrosiche.


    IMG_2575-e1486368880843.jpg?fit=300%2C287&ssl=1

    Rappresenta un’indagine di alto valore diagnostico nello studio delle patologie del rinofaringe, orofaringe, ipofaringe e laringe perché è in grado di fornire accurate valutazioni.


    gMRHf0x.jpeg?fit=250%2C300&ssl=1

    Questa metodica ha dimostrato una buona sensibilità e specificità e si sta ritagliando un ruolo molto importante nella gestione di lesioni sospette e nella diagnosi dell’adenocarcinoma prostatico.


    foto-prova.jpeg?fit=300%2C239&ssl=1

    Punti di forza della Rm sono l'eccellente contrasto dei tessuti, capacità di imaging multiplanare, la sensibilità al flusso sanguigno all’interno dei vasi e la mancanza di radiazioni ionizzanti.


    IMG_3248-e1486748989230.jpg?fit=300%2C225&ssl=1

    La defeco-Rm fornisce informazioni morfologiche in alta risoluzione sulle strutture coinvolte. È un esame in cui non viene somministrato nessun mezzo di contrasto endovenoso.


    IlbMfok.jpeg?fit=300%2C224&ssl=1

    La Risonanza Magnetica (RM) della pelvi consente di studiare in maniera dettagliata gli organi pelvici, come la vescica e, a seconda del sesso, la prostata, l’utero e gli annessi.


    IMG_5664.jpg?fit=300%2C208&ssl=1

    L'Angio-Risonanza Magnetica (angio-RM) è un’indagine che consente lo studio specifico delle strutture vascolari di un determinato distretto corporeo.


    Rmn-Mammaria-e1484819345123.jpeg?fit=300%2C226&ssl=1

    La Risonanza Magnetica (RM) mammaria è un’indagine diagnostica di seconda istanza eseguita, qualora indicato, ad integrazione dell’imaging tradizionale (mammografia ed ecografia).


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE