• Agoaspirato Ecoguidato (Fna: Fine Needle Aspiration)
    DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

    ENDOCRINOLOGIA

    X: ECOGRAFI
    -ENDOCRINOLOGIA
    REJOIN: ENDOCRINOLOGIA
    VALUE: ECOGRAFIA
    X: ENDOCRIN
    ok1-ENDOCRINOLOGIA
    REJOIN: ENDOCRINOLOGIA
    VALUE: ENDOCRINOLOGIA
    X: Servizi
    -ENDOCRINOLOGIA
    REJOIN: ENDOCRINOLOGIA
    VALUE: Servizi
    int(1) array(3) { [0]=> object(WP_Term)#8150 (18) { ["term_id"]=> int(66) ["name"]=> string(9) "ECOGRAFIA" ["slug"]=> string(14) "ecografia-roma" ["term_group"]=> int(0) ["term_taxonomy_id"]=> int(66) ["taxonomy"]=> string(8) "category" ["description"]=> string(3793) "

    Dottor De Simone che cos’è, nello specifico, un’ecografia?

    L’ecografia viene anche detta ecotomografia o ultrasonografia. È un sistema di indagine diagnostica medica che utilizza ultrasuoni. Gli ultrasuoni, emessi da un trasduttore, sono assorbiti o riflessi dai vari tessuti del corpo umano, generando delle “eco” di ritorno, che sono decodificate e trasformate in immagini da un sistema presente nella sonda e nell’ecografo.

    L’ecografia può essere eseguita a tutte le età?

    Proprio perché utilizza ultrasuoni - e non radiazioni ionizzanti - può essere eseguita a tutte le età e anche in gravidanza, senza particolari controindicazioni alla sua esecuzione e sempre con estrema sicurezza. Inoltre, è un esame indolore e non crea fastidi. Può essere pertanto ripetuta quante più volte necessario senza rischi per il paziente e per il medico che la esegue.

    E’ utilizzabile in tutti gli organi e apparati?

    Sì, l’ecografia ha solo pochissime specifiche limitazioni. Si esegue per la ricerca di lesioni espansive (tumori benigni o maligni), di formazioni cistiche, di lesioni post-traumatiche (strappi muscolari, ematomi, lesioni dei tendini), di processi infiammatori, di calcificazioni, di versamenti, per la valutazione dei flussi sanguigni, per l’esecuzione di biopsie ed altre tecniche interventistiche eco-guidate e per molti altri scopi che sono brevemente indicati nella sezione dedicata ai singoli organi e/o apparati.

    L’ecografia è oggi considerata come esame di base di primo livello e di filtro rispetto a tecniche di Imaging più complesse e invasive come TC, Risonanza Magnetica, PET, scintigrafia ed angiografia.

    Grazie alla notevole quantità di informazioni che essa può fornire, nelle mani di un ecografista esperto, molto spesso può essere un esame decisivo per la formulazione della diagnosi. In ogni caso è sempre molto nell'iter decisionale dei successivi step diagnostico-terapeutici.

    Il Centro Radiologica Romana di quali macchinari dispone?

    Abbiamo apparecchiature di ultima generazione, come l’evolutissimo GE LOGIQ E9, che consentono di eseguire ecografie di altissima qualità con l’utilizzo di color-Doppler  ed elastosonografia.

    I nostri macchinari sono inoltre dotati di imaging armonico tissutale, che consente un ulteriore miglioramento della qualità dell’immagine con eliminazione di artefatti. Ma non solo. Nel nostro Centro è inoltre possibile eseguire esami tri-dimensionali (3D) e quadri-dimensionali (4D) grazie ai quali è possibile visualizzare immagini tri-dimensionali in movimento acquisite in tempo reale.

    Quando avviene la consegna del referto e della documentazione relativa all’ecografia effettuata?

    La consegna è immediata.

    Ma per l’esecuzione di alcuni esami è necessaria una preparazione?

    Sì ma non è necessario sospendere l’assunzione di farmaci nel caso si stia seguendo una terapia.

    [gallery ids="4456,5601,5672,4455"]   [pdf-light-viewer id="3824"]" ["parent"]=> int(268) ["count"]=> int(15) ["filter"]=> string(3) "raw" ["term_order"]=> string(1) "0" ["object_id"]=> int(4593) ["cat_ID"]=> int(66) ["category_count"]=> int(15) ["category_description"]=> string(3793) "

    Dottor De Simone che cos’è, nello specifico, un’ecografia?

    L’ecografia viene anche detta ecotomografia o ultrasonografia. È un sistema di indagine diagnostica medica che utilizza ultrasuoni. Gli ultrasuoni, emessi da un trasduttore, sono assorbiti o riflessi dai vari tessuti del corpo umano, generando delle “eco” di ritorno, che sono decodificate e trasformate in immagini da un sistema presente nella sonda e nell’ecografo.

    L’ecografia può essere eseguita a tutte le età?

    Proprio perché utilizza ultrasuoni - e non radiazioni ionizzanti - può essere eseguita a tutte le età e anche in gravidanza, senza particolari controindicazioni alla sua esecuzione e sempre con estrema sicurezza. Inoltre, è un esame indolore e non crea fastidi. Può essere pertanto ripetuta quante più volte necessario senza rischi per il paziente e per il medico che la esegue.

    E’ utilizzabile in tutti gli organi e apparati?

    Sì, l’ecografia ha solo pochissime specifiche limitazioni. Si esegue per la ricerca di lesioni espansive (tumori benigni o maligni), di formazioni cistiche, di lesioni post-traumatiche (strappi muscolari, ematomi, lesioni dei tendini), di processi infiammatori, di calcificazioni, di versamenti, per la valutazione dei flussi sanguigni, per l’esecuzione di biopsie ed altre tecniche interventistiche eco-guidate e per molti altri scopi che sono brevemente indicati nella sezione dedicata ai singoli organi e/o apparati.

    L’ecografia è oggi considerata come esame di base di primo livello e di filtro rispetto a tecniche di Imaging più complesse e invasive come TC, Risonanza Magnetica, PET, scintigrafia ed angiografia.

    Grazie alla notevole quantità di informazioni che essa può fornire, nelle mani di un ecografista esperto, molto spesso può essere un esame decisivo per la formulazione della diagnosi. In ogni caso è sempre molto nell'iter decisionale dei successivi step diagnostico-terapeutici.

    Il Centro Radiologica Romana di quali macchinari dispone?

    Abbiamo apparecchiature di ultima generazione, come l’evolutissimo GE LOGIQ E9, che consentono di eseguire ecografie di altissima qualità con l’utilizzo di color-Doppler  ed elastosonografia.

    I nostri macchinari sono inoltre dotati di imaging armonico tissutale, che consente un ulteriore miglioramento della qualità dell’immagine con eliminazione di artefatti. Ma non solo. Nel nostro Centro è inoltre possibile eseguire esami tri-dimensionali (3D) e quadri-dimensionali (4D) grazie ai quali è possibile visualizzare immagini tri-dimensionali in movimento acquisite in tempo reale.

    Quando avviene la consegna del referto e della documentazione relativa all’ecografia effettuata?

    La consegna è immediata.

    Ma per l’esecuzione di alcuni esami è necessaria una preparazione?

    Sì ma non è necessario sospendere l’assunzione di farmaci nel caso si stia seguendo una terapia.

    [gallery ids="4456,5601,5672,4455"]   [pdf-light-viewer id="3824"]" ["cat_name"]=> string(9) "ECOGRAFIA" ["category_nicename"]=> string(14) "ecografia-roma" ["category_parent"]=> int(268) } [1]=> object(WP_Term)#8160 (18) { ["term_id"]=> int(51) ["name"]=> string(14) "ENDOCRINOLOGIA" ["slug"]=> string(19) "endocrinologia-roma" ["term_group"]=> int(0) ["term_taxonomy_id"]=> int(51) ["taxonomy"]=> string(8) "category" ["description"]=> string(2633) "Dottoressa Strollo, qual è il compito dell’endocrinologo? Lo specialista endocrinologo studia e cura le malattie delle ghiandole e, date le reciproche influenze fra queste ultime, si trova spesso a dover operare una sintesi di tante diverse condizioni apparentemente diverse fra loro, cercando di curare la malattia principale per risolvere la sofferenza di organi più lontani. Gli ormoni, infatti, devono essere in armonia tra loro e intervengono in molte funzioni di base come la crescita, lo sviluppo, la riproduzione e la produzione di energia. Quali sono le malattie delle ghiandole endocrine più diffuse? Il diabete, l’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo, l’ipertricosi e l’irsutismo, le disfunzioni ormonali, le malattie del metabolismo,i disturbi mestruali, l’iperidrosi (sudorazione eccessiva) e l’obesità endocrina. Chi ha più bisogno dell’endocrinologo?

    Chi ha tendenza a ingrassare, poiché spesso il sovrappeso non è solo legato ad uno stile di vita poco salutare (alimentazione scorretta e sedentarietà) ma anche ad alterazioni ormonali a livello tiroideo, surrenalico o pancreatico; chi ha familiarità per malattie della tiroide o già soffre di tiroidite o di aumento di volume della tiroide (con o senza la presenza di noduli); chi ha il diabete, visto che l’endocrinologia si occupa anche della regolazione fine del metabolismo e controllo dei livelli glicemici; chi ha turbe del calcio e della vitamina D fino alla vera e propria condizione di osteoporosi endocrina o menopausale. Anche le donne che presentano un ciclo mestruale irregolare o un aumento patologico della peluria devono sottoporsi a una visita endocrinologica: la causa potrebbe essere una disfunzione ovarica e, in questo senso, è fondamentale una stretta collaborazione tra endocrinologo, ginecologo, ecografista e dermatologo, tutti presenti nel nostro Centro. Infine, devono rivolgersi al reparto di Endocrinologia, coloro che hanno o sospettano di avere malattie meno frequenti e più difficili da diagnosticare, come l’acromegalia o l’adenoma surrenalico, per le quali il medico curante chiede una consulenza di, appunto, un endocrinologo.

    [gallery ids="6167,4490,4475,5663"]   [pdf-light-viewer id="3836"]" ["parent"]=> int(269) ["count"]=> int(4) ["filter"]=> string(3) "raw" ["term_order"]=> string(1) "0" ["object_id"]=> int(4593) ["cat_ID"]=> int(51) ["category_count"]=> int(4) ["category_description"]=> string(2633) "Dottoressa Strollo, qual è il compito dell’endocrinologo? Lo specialista endocrinologo studia e cura le malattie delle ghiandole e, date le reciproche influenze fra queste ultime, si trova spesso a dover operare una sintesi di tante diverse condizioni apparentemente diverse fra loro, cercando di curare la malattia principale per risolvere la sofferenza di organi più lontani. Gli ormoni, infatti, devono essere in armonia tra loro e intervengono in molte funzioni di base come la crescita, lo sviluppo, la riproduzione e la produzione di energia. Quali sono le malattie delle ghiandole endocrine più diffuse? Il diabete, l’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo, l’ipertricosi e l’irsutismo, le disfunzioni ormonali, le malattie del metabolismo,i disturbi mestruali, l’iperidrosi (sudorazione eccessiva) e l’obesità endocrina. Chi ha più bisogno dell’endocrinologo?

    Chi ha tendenza a ingrassare, poiché spesso il sovrappeso non è solo legato ad uno stile di vita poco salutare (alimentazione scorretta e sedentarietà) ma anche ad alterazioni ormonali a livello tiroideo, surrenalico o pancreatico; chi ha familiarità per malattie della tiroide o già soffre di tiroidite o di aumento di volume della tiroide (con o senza la presenza di noduli); chi ha il diabete, visto che l’endocrinologia si occupa anche della regolazione fine del metabolismo e controllo dei livelli glicemici; chi ha turbe del calcio e della vitamina D fino alla vera e propria condizione di osteoporosi endocrina o menopausale. Anche le donne che presentano un ciclo mestruale irregolare o un aumento patologico della peluria devono sottoporsi a una visita endocrinologica: la causa potrebbe essere una disfunzione ovarica e, in questo senso, è fondamentale una stretta collaborazione tra endocrinologo, ginecologo, ecografista e dermatologo, tutti presenti nel nostro Centro. Infine, devono rivolgersi al reparto di Endocrinologia, coloro che hanno o sospettano di avere malattie meno frequenti e più difficili da diagnosticare, come l’acromegalia o l’adenoma surrenalico, per le quali il medico curante chiede una consulenza di, appunto, un endocrinologo.

    [gallery ids="6167,4490,4475,5663"]   [pdf-light-viewer id="3836"]" ["cat_name"]=> string(14) "ENDOCRINOLOGIA" ["category_nicename"]=> string(19) "endocrinologia-roma" ["category_parent"]=> int(269) } [2]=> object(WP_Term)#8195 (18) { ["term_id"]=> int(267) ["name"]=> string(7) "Servizi" ["slug"]=> string(7) "servizi" ["term_group"]=> int(0) ["term_taxonomy_id"]=> int(267) ["taxonomy"]=> string(8) "category" ["description"]=> string(0) "" ["parent"]=> int(0) ["count"]=> int(179) ["filter"]=> string(3) "raw" ["term_order"]=> string(1) "0" ["object_id"]=> int(4593) ["cat_ID"]=> int(267) ["category_count"]=> int(179) ["category_description"]=> string(0) "" ["cat_name"]=> string(7) "Servizi" ["category_nicename"]=> string(7) "servizi" ["category_parent"]=> int(0) } } string(14) "ENDOCRINOLOGIA" int(51)

    L’Endocrinologia si occupa delle disfunzioni ormonali, come legate a malattie della tiroide, dell’ipofisi, del surrene, delle paratiroidi, delle gonadi (testicolo o ovaio), del metabolismo (obesità- diabete-gotta), oltre che dell’ipertensione arteriosa di origine endocrina e patologie indotte da farmaci in grado di interferire con la funzione delle ghiandole a secrezione interna.

    LA VISITA ENDOCRINOLOGICA

    Durante la visita endocrinologia, l’endocrinologo rileva il peso corporeo del paziente, procede con la palpitazione della tiroide e di altre zone del corpo interessate e – dopo aver vagliato con attenzione i referti di precedenti analisi cliniche o ecografie – traccia l’anamnesi e una diagnosi. Una volta ottenuta la diagnosi, il medico può prescrivere ulteriori accertamenti e imposta uno stile di vita, un regime nutrizionale o una terapia farmacologica adatti a correggere eventuali squilibri emersi durante la visita e prescrive.

    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2017/02/P_20170223_125530.jpg
    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2016/10/RADIOROM_0860-1.jpg
    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2016/10/logiq-e9-carousel-3-1.jpg
    https://www.radiologicaromana.it/wp-content/uploads/2016/10/IMG_2771-e1485344799683.jpg

    PARLA L'ESPERTO: DI COSA SI OCCUPA L'ENDOCRINOLOGO

    Dott.ssa Giovanna Strollo

    Dott.ssa Giovanna Strollo

    Curriculum Vitae Dott.ssa Giovanna Strollo
    "Sappiamo metterti a punto la rete più complessa (il sistema endocrino)"
    P_20170223_125530
    RADIOROM_0860
    logiq-e9-carousel-3
    IMG_2771

    Dottoressa Strollo, qual è il compito dell’endocrinologo?

    Lo specialista endocrinologo studia e cura le malattie delle ghiandole e, date le reciproche influenze fra queste ultime, si trova spesso a dover operare una sintesi di tante diverse condizioni apparentemente diverse fra loro, cercando di curare la malattia principale per risolvere la sofferenza di organi più lontani.

    Gli ormoni, infatti, devono essere in armonia tra loro e intervengono in molte funzioni di base come la crescita, lo sviluppo, la riproduzione e la produzione di energia.

    Quali sono le malattie delle ghiandole endocrine più diffuse?

    Il diabete, l’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo, l’ipertricosi e l’irsutismo, le disfunzioni ormonali, le malattie del metabolismo,i disturbi mestruali, l’iperidrosi (sudorazione eccessiva) e l’obesità endocrina.

    Chi ha più bisogno dell’endocrinologo?

    Chi ha tendenza a ingrassare, poiché spesso il sovrappeso non è solo legato ad uno stile di vita poco salutare (alimentazione scorretta e sedentarietà) ma anche ad alterazioni ormonali a livello tiroideo, surrenalico o pancreatico; chi ha familiarità per malattie della tiroide o già soffre di tiroidite o di aumento di volume della tiroide (con o senza la presenza di noduli); chi ha il diabete, visto che l’endocrinologia si occupa anche della regolazione fine del metabolismo e controllo dei livelli glicemici; chi ha turbe del calcio e della vitamina D fino alla vera e propria condizione di osteoporosi endocrina o menopausale.
    Anche le donne che presentano un ciclo mestruale irregolare o un aumento patologico della peluria devono sottoporsi a una visita endocrinologica: la causa potrebbe essere una disfunzione ovarica e, in questo senso, è fondamentale una stretta collaborazione tra endocrinologo, ginecologo, ecografista e dermatologo, tutti presenti nel nostro Centro.
    Infine, devono rivolgersi al reparto di Endocrinologia, coloro che hanno o sospettano di avere malattie meno frequenti e più difficili da diagnosticare, come l’acromegalia o l’adenoma surrenalico, per le quali il medico curante chiede una consulenza di, appunto, un endocrinologo.

     

    ELENCO ESAMI: ENDOCRINOLOGIA
    P_20170223_125714.jpg?fit=300%2C169&ssl=1

    Con la visita endocrinologia vengono chieste al paziente notizie personali che riguardano la presenza di malattie in famiglia,in questo modo l’endocrinologo traccia l’anamnesi, ovvero la storia clinica del paziente.


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE