• 0TAC Addome
    DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

    TAC Addome


    int(0) NULL

    L’esame TAC dell’addome (superiore ed inferiore) viene generalmente eseguito in seconda istanza ad integrazione di altre metodiche (più spesso ecografia e radiologia tradizionale).

    Laddove infatti l’ecografia presenta limiti diagnostici, in presenza di abbondante meteorismo o di ostacoli anatomici come le strutture scheletriche, la TC risulta il più delle volte risolutiva, rappresentando molto bene l’aria e l’osso, ed è favorita nella rappresentazione degli organi endoaddominali dall’ adipe che si distribuisce tra gli organi stessi.

    In quali casi si effettua?

    In caso di dolore addominale, ittero, macroematuria, percezione di massa addominale alla palpazione, febbre di origine sconosciuta, parametri di laboratorio indicativi per patologia addominale, nella ricerca e monitoraggio di alterazioni tumorali primitive o secondarie, traumatiche, infettive, infiammatorie e vascolari.

    Anche nella valutazione di calcoli urinari (talvolta anche biliari), voluminose masse neoplastiche, occlusioni e perforazioni intestinali, versamenti liberi o saccati, la TAC addome può essere eseguita nella sola fase basale, senza iniezione di mezzo di contrasto.

    La TC Addome è sempre necessaria con il mezzo di contrasto?

    No ma è consigliabile nella ricerca e caratterizzazione delle lesioni focali di fegato, pancreas, milza, surreni, reni ed utero, nella patologia vascolare arteriosa o venosa, per la valutazione delle vie urinarie. Consente la valutazione accurata degli organi (ad es. fegato, pancreas, milza, surreni, reni, ecc.) nonché delle altre strutture (ad es. vasi, linfonodi, peritoneo, ecc.) contenute nella cavità addominale.

    STANDARD DI PRESTAZIONE: 20min

     

     

    SERVIZI CORRELATI

    La TAC Total body è indispensabile nella stadiazione locoregionale di malattia, nella ricerca di localizzazioni a distanza, nella verifica dell’efficacia del trattamento chemioterapico.


    La Tac fornisce informazioni infinitamente superiori rispetto alla radiografia tradizionale.La disposizione delle scissure pleuriche e dei lobuli polmonari è rappresentata come mai prima era stato possibile.


    E' un’indagine molto utile nello studio in prima istanza di molte patologie cranio-encefaliche, come ad esempio nella valutazione in acuto dell’ictus o di alterazioni post-traumatiche.


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE