• 0Lavaggio Auricolare
    VISITE SPECIALISTICHE

    Lavaggio Auricolare


    int(0) NULL

    Il lavaggio auricolare è utilizzato per asportare il cerume e gli essudati (liquidi veicolo di infiammazione) dal condotto uditivo. E’ a tale scopo la tecnica più usata (oltre ad uncino, pinzette otologiche ed aspirazione).

    Prima di eseguire l’operazione l’otorino effettua l’esame otoscopico con lo specchio di Clar per accertarsi della presenza del tappo (in questo caso la visione della membrana timpanica è ostruita) nonché stimarne entità e consistenza e valutare la fattibilità dell’intervento (sconsigliabile ad esempio in presenza di otite o perforazione del timpano).

    Come si svolge?

    Se vi sono le condizioni per procedere si attua il lavaggio con l’utilizzo della siringa apposita con la quale il medico spruzzerà acqua tiepida contro le pareti del condotto così da raggiungere il tappo e spingerlo verso l’esterno. A discrezione del medico specialista si può utilizzare anche l’aspiratore auricolare o le pinze di Hartman.

    L’esame richiede una preparazione?

    Non richiede particolare preparazione se non l’applicazione di emollienti in gocce, per qualche giorno così da ammorbidire i tappi prima della rimozione.

    L’applicazione delle gocce ceruminolitiche va effettuata nel caso sia certa la presenza del cerume.

    L’esame ha delle controindicazioni? È doloroso?

    L’esame non è doloroso, al più può dare un lieve senso di vertigine.

    Ci sono casi in cui non è indicato?

    Il lavaggio auricolare è controindicato o richiede estrema cautela in presenza di otite, di precedenti interventi chirurgici all’orecchio e in caso di perforazione della membrana timpanica. In tali casi il medico valuterà in via alternativa un’estrazione manuale del tappo, con uncino, pinze auricolari o aspiratore.

    STANDARD DI PRESTAZIONE: 20min

    SERVIZI CORRELATI

    Lo specialista procede ad analizzare il cavo orale, la lingua, le tonsille palatine, la faringe e la laringe. Se le circostanze lo richiedono il medico può consigliare l’esame con il fibrolaringoscopio.


    L’esame audiometrico o Audiometria serve a diagnosticare l’esistenza di un deficit uditivo che è indicativo di una determinata patologia.


    L’esame è volto ad indagare la funzionalità dell’organo dell’equilibrio. La prova consiste in un test clinico finalizzato allo studio del riflesso vestibolo-oculomotore (VOR) e del riflesso vestibolo-spinale(VSR).


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE