• VISITE SPECIALISTICHE

    LARINGOSCOPIA


    La laringoscopia è un esame diagnostico endoscopico utilizzato per la valutazione del naso e della gola (fosse nasali, rinofaringe, laringe e faringe).

    A COSA SERVE LA LARINGOSCOPIA

    La laringoscopia è utile nella diagnosi di neoformazioni di corde vocali, faringe e rinofaringe, per indagare eventuali sinusiti o polipi nasali, manifestazioni da reflusso gastro-esofageo, nel valutare la causa di ostruzioni nasali, abbassamenti di voce o alterazioni del timbro persistenti, difficoltà nella respirazione e nella deglutizione. L’esame serve inoltre a monitorare nel tempo gli effetti delle cure mediche. Tramite uno strumento in fibra ottica molto sottile (un sondino dal diametro di 3-4 mm) detto fibroscopio che viene inserito dal naso e fatto scorrere verso laringe e faringe si riprendono le parti interessate e le si osservano a video.

    QUANDO SOTTOPORSI A LARINGOSCOPIA

    E’ consigliabile sottoporsi alla laringoscopia soprattutto in funzione preventiva, nei casi di forti fumatori, nei professionisti che utilizzano molto la voce, ma più generalmente in tutti coloro che “stressano” per motivi professionali o voluttuari tali distretti.

    L’esame è assolutamente innocuo e indolore, e non richiede anestesia né preparazioni specifiche (se non il digiuno nelle 2 ore precedenti) al punto da essere utilizzato persino con i bambini per valutare il volume delle adenoidi senza ricorrere ad una lastra del cranio. Talvolta il paziente, durante la laringoscopia, può avvertire un po’ di fastidio ed un senso di corpo estraneo rinofaringeo.

    Durante l’indagine il paziente può comunque sia respirare che parlare (pertanto esprimere le proprie sensazioni al medico); sarà lo stesso specialista, anzi, ad invitare a farlo per monitorare un’eventuale laringopatia.

    STANDARD DI PRESTAZIONE: 30min

    SERVIZI CORRELATI

    Lo specialista procede ad analizzare il cavo orale, la lingua, le tonsille palatine, la faringe e la laringe. Se le circostanze lo richiedono il medico può consigliare l’esame con il fibrolaringoscopio.


    L’esame audiometrico o Audiometria serve a diagnosticare l’esistenza di un deficit uditivo che è indicativo di una determinata patologia.


    L’esame è volto ad indagare la funzionalità dell’organo dell’equilibrio. La prova consiste in un test clinico finalizzato allo studio del riflesso vestibolo-oculomotore (VOR) e del riflesso vestibolo-spinale(VSR).


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE