• VISITE SPECIALISTICHE

    ECOGRAFIA TRANSVAGINALE


    L’ecografia Transvaginale, cosi come quella sovrapubica, viene utilizzata per lo studio della morfologia degli organi genitali interni femminili sia come supporto in corso di visita ginecologica che in presenza di eventuali disturbi o sospetti clinici. Il vantaggio dello studio mediante la sonda endovaginale (che consente di ottenere un maggior ingrandimento e una migliore risoluzione delle immagini) fanno di questa tecnica un esame di prima scelta nello studio dell’apparato genitale femminile lasciando così all’ecografia sovrapubica il solo compito di rappresentare un suo completamento in casi particolari (come per esempio in caso di utero fibromatoso , in cui le dimensioni dell’organo escono dal campo d’azione esplorato dalla sonda endovaginale).

    Quando può essere effettuato questo esame?

    L’esame può essere effettuato in qualunque momento del ciclo mestruale e presenta, tra l’altro, il vantaggio di non richiedere la distensione della vescica mediante l’assunzione, un’ora prima dell’esame, di liquidi che spesso risulta particolarmente disagevole per le pazienti.

    Nello specifico l’esame cosa consente di studiare?

    Con l’ecografia endovaginale è possibile studiare non solo il collo dell’utero, l’utero, le ovaie e gli annessi ma consente anche, in caso di gravidanza, una buona visualizzazione dell’embrione nei primi tre mesi di gestazione o di identificare una possibile localizzazione extrauterina della gravidanza. La tecnica tridimensionale applicata allo studio endovaginale permette,invece, di individuare la presenza di eventuali malformazioni uterine come per esempio l’utero unicorne, bicorne o setto. È possibile eseguirlo solo nelle donne che hanno avuto rapporti sessuali.

    Come si esegue?

    L’esame prevede l’inserimento in vagina della sonda transvaginale, previo suo rivestimento mediante una cover.

    L’esame è doloroso? Ha delle controindicazioni?

    No. È una tecnica innocua, del tutto priva di rischi. La paziente percepirà solo delle lievi pressioni interne dovute ai movimenti imposti alla sonda dall’operatore, necessari per visualizzare i vari organi.

    Quando avviene la consegna dei referti?

    La consegna del referto è immediata.

    STANDARD DI PRESTAZIONE: 15-20min.

     

    SERVIZI CORRELATI

    Durante la gravidanza è consigliabile l’esecuzione di almeno tre esami ecografici da effettuarsi rispettivamente nel primo, nel secondo e nel terzo trimestre.


    La terapia anticoagulante viene utilizzata per tenere sotto controllo la fluidità del sangue, in modo tale da mettere il paziente al riparo dal rischio di trombosi (prima causa di morte in Italia) o di emorragia.


    Il Thin-Prep è un test di screening la cui funzione principale è indagare sulle alterazioni delle cellule del collo e della cervice dell’utero.


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE