• DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

    RISONANZA MAGNETICA OSTEOARTICOLARE (SSN)

    La Risonanza Magnetica osteoarticolare risulta attualmente la metodica d’elezione nello studio della patologia articolare: è una metodica non invasiva che fornisce sezioni multiplanari del corpo in esame utilizzando campi magnetici e radioonde, cioè radiazioni non ionizzanti.

    Nel nostro centro la Risonanza Magnetica Osteoarticolare è in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN).

    A COSA SERVE LA RISONANZA MAGNETICA OSTEOARTICOLARE

    Grazie alla risonanza magnetica osteoarticolare possono essere studiate tutte le articolazioni, sia di grandi che di piccole dimensioni, (spalla, gomito, anca, ginocchio, caviglia ,polso, mano etc.) consentendo una valutazione molto accurata di tendini, legamenti, menischi, capsula articolare, cartilagini articolari e componenti scheletriche; è inoltre impiegata nello studio delle strutture muscolari. La risonanza magnetica osteoarticolare trova principale applicazione nello studio della patologia degenerativa e traumatica, nonché tumorale ed infettiva.

    WhatsApp-Image-2017-01-18-at-18.31.46-2-e1484816056810.jpeg?fit=1200%2C981&ssl=1

    I VANTAGGI DELLA RISONANZA MAGNETICA OSTEOARTICOLARE

    I vantaggi delle nuove apparecchiature di risonanza magnetica osteoarticolare ad alto campo sono molteplici: la tecnica, multiparametrica e multiplanare, presenta una migliore risoluzione spaziale ed un’ottima risoluzione di contrasto, consentendo lo studio di tutte le componenti articolari e periarticolari che non possono essere indagate con le altre metodiche di imaging.

     STANDARD DI PRESTAZIONE: 25min

    PRENOTA / RICHIEDI INFORMAZIONI

    SERVIZI CORRELATI

    La entero RM utilizza la risonanza magnetica per lo studio delle anse intestinali: consiste quindi nell’utilizzo di campi magnetici e impulsi di radiofrequenza come per tutte le altre indagini diagnostiche RM.


    La Risonanza magnetica cardiaca consente studi accurati della morfologia e della cinesi delle camera cardiache nonche' della perfusione miocardica.


    Grazie alla nuovissima Philips Ingenia 1.5T, prima risonanza magnetica interamente digitale, siamo in grado di fornire immagini ad altissima risoluzione e di offrire maggior comfort durante l’esame medico, riducendo i problemi legati alla claustrofobia.


    La risonanza magnetica cerebrale costituisce l’indagine più accurata nella valutazione morfologica e funzionale dell’encefalo.


    E' un esame di elevato dettaglio anatomico. Grazie alla sue peculiarità diagnostiche, consente di delineare in modo efficace le alterazioni osteo-strutturali artrosiche.


    Rappresenta un’indagine di alto valore diagnostico nello studio delle patologie del rinofaringe, orofaringe, ipofaringe e laringe perché è in grado di fornire accurate valutazioni.


    Questa metodica ha dimostrato una buona sensibilità e specificità e si sta ritagliando un ruolo molto importante nella gestione di lesioni sospette e nella diagnosi dell’adenocarcinoma prostatico.


    Punti di forza della Rm sono l'eccellente contrasto dei tessuti, capacità di imaging multiplanare, la sensibilità al flusso sanguigno all’interno dei vasi e la mancanza di radiazioni ionizzanti.


    La defeco-Rm fornisce informazioni morfologiche in alta risoluzione sulle strutture coinvolte. È un esame in cui non viene somministrato nessun mezzo di contrasto endovenoso.


    La Risonanza Magnetica (RM) della pelvi consente di studiare in maniera dettagliata gli organi pelvici, come la vescica e, a seconda del sesso, la prostata, l’utero e gli annessi.


    L'esame RM dell’addome superiore viene solitamente eseguito per lo studio di alterazioni già riscontrate mediante altre metodiche.


    L'Angio-Risonanza Magnetica (angio-RM) è un’indagine che consente lo studio specifico delle strutture vascolari di un determinato distretto corporeo.


    La Risonanza Magnetica (RM) mammaria è un’indagine diagnostica di seconda istanza eseguita, qualora indicato, ad integrazione dell’imaging tradizionale (mammografia ed ecografia).


    L'esame RM, qualora indicato sulla base del quesito clinico, può essere integrato mediante somministrazione di mezzo di contrasto.


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE