• DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

    CLISMA OPACO


    Il clisma opaco a doppio contrasto è un’indagine diagnostica impiegata nello studio del grosso intestino (colon-retto), in grado di fornire informazioni di tipo morfologico e di identificare quindi la presenza di eventuali alterazioni organiche. Il clisma opaco è una indagine complessa e dinamica, poiché studia in tempo reale il progredire del preparato opaco attraverso le varie porzioni del grosso intestino visualizzandone anche la peristalsi.

    clism-e1484937296567.png?fit=533%2C471&ssl=1

    COME SI ESEGUE IL CLISMA OPACO

    Il clisma opaco, generalmente ben tollerato dal paziente, viene eseguito tramite la somministrazione di mezzo di contrasto radiopaco e successivamente di aria attraverso un piccolo sondino rettale, allo scopo di rendere adeguatamente visualizzabili il lume e le pareti del viscere.

    È comunemente impiegato nel sospetto di alterazioni patologiche a carico del colon-retto, consentendo l’identificazione di restringimenti del lume (di natura tumorale), di formazioni endoluminali (polipi) nonché di alterazioni parietali (diverticoli, ulcerazioni) o nel caso di irregolarità della funzione intestinale.

    Infine, il clisma opaco consente di valutare la posizione, il decorso ed i rapporti dei visceri opacizzati, identificando eventuali dislocazioni o compressioni da parte di formazioni patologiche contenute nell’addome o nella pelvi.

    Il bario introdotto per l’esame viene eliminato normalmente nelle feci nei giorni successivi, che non ne risultano alterate.

    Prima di sottoporsi al clisma opaco è opportuno seguire un’adeguata  preparazione intestinale.

    STANDARD DI PRESTAZIONE: 60 minuti.

    PRENOTA / RICHIEDI INFORMAZIONI

    SERVIZI CORRELATI

    L’RX dell’Addome è un esame molto semplice e al tempo stesso molto utile per la diagnosi di numerose patologie.


    Si procede con l’esame obiettivo ovvero con la valutazione fisica dell’addome del paziente attraverso i sensi, vista, udito e tatto con specifiche manovre manuali.


    La Visita Proctologica mira al riconoscimento delle patologie (infiammatorie, vascolari e/o neoplastiche) del tratto terminale dell’intestino (retto e ano).


    La nostra offerta si articola su tre “pacchetti” di esami di laboratorio: due gastroenterologici (di differente ampiezza) e uno epatologico.


    L’esofagogastroduodenoscopia (EGDS) è un esame fondamentale per la diagnosi di alcune malattie del tratto digerente superiore.


    L'Urea Breath Test è un metodo rapido, specifico, sensibile, non invasivo per valutare la presenza del batterio Helicobacter Pylori nella mucosa gastrica.


    Il campionamento del gas si effettua prima dell'assunzione del lattosio e ogni 30 minuti (per 4 ore) dopo l'assunzione della soluzione.


    Il breath test al lattulosio è un esame che si esegue sull’espirato e che consente di valutare la sovracrescita batterica del piccolo intestino e il tempo di transito orocecale.


    La Visita Epatologica è finalizzata alla diagnosi e al trattamento delle varie patologie che possono interessare il fegato, la cistifellea e le vie biliari, tra le più frequenti si ricordano le epatiti.


    L’esame RX dell’apparato digerente è un’indagine che consente uno studio morfologico nonché dinamico/funzionale delle strutture del canale alimentare.


    L’esame RX costituisce generalmente l’indagine di prima istanza nella valutazione dello scheletro, consentendo lo studio delle componenti ossee ed articolari di tutti i distretti corporei.


    La stratigrafia delle articolazioni temporo-mandibolari (ATM) è un’indagine che consente una valutazione dinamica nonché morfologica delle componenti scheletriche che la costituiscono.


    L'RX diretta dell'apparato urinario è una semplice radiografia che consente di evidenziare l'eventuale presenza di calcoli radiopachi (visualizzabili senza la somministrazione di mezzo di contrasto) a livello delle vie escretrici urinarie.


    La scialografia è un’indagine radiologica impiegata nello studio delle ghiandole salivari maggiori.


    La valutazione dell’età ossea può essere effettuata mediante lo studio dei segmenti scheletrici della mano e del polso visualizzati mediante esame RX.


    Radiologica Romana

    DIRETTORE SANITARIO
    DOTT. MAURIZIO MONTICELLI

    © 2013 - Radiologica Romana S.r.l.
    Tutti i diritti riservati - REA 427743
    C.F. n. 03168260580 - P.IVA n. 01166491009
    Informativa sulla Privacy
    Termini e condizioni

    Credits: Agenzia Web Roma Mandarino adv
    ASSISTENZA ON-LINE